Talking and drinking in Soho – di daniela raimondi

Sedute nel piccolo bistrôt,
fra bisbigli e calici di vino.
Mi parlavi delle colline di Grecia,
degli occhi neri di tua madre nella bara.
Tu piangevi per la bimba che eri,
io per la donna che sono.
Nella penombra l’uomo grasso ci guardava stupito
Londra brillava nella luce di marzo.

Io e te,
invecchiando in due placente di tristezza.
Ogni volta diverse, Maria
ogni volta le stesse.
Ritrovarsi per scoprire sul viso
quella ruga più dura.
Cercare in noi la forza (e la paura)
il coraggio (e la sconfitta).
E sentire il sangue che trema,
il vino che brucia nella gola.
Ritrovarsi per ridere di noi,
tirare su col naso e passarci un altro Kleenex.
Ricordare le ragazze che fummo.
Scordare tutto quello che non siamo.

Mi hai lasciato che era già sera.
Ti ho abbracciata,
quaranta chili di donna
sparivano fra le mie mani.
Ti ho abbracciata, Maria
per un lungo momento sono stata tua madre.

  1. quanta eleganza, Danielina, nel descrivere squarci di vita ed emozioni, e tutto sfuma in un presente di condivisione che lascia infinite vie aperte all’immaginazione di quello che è stato e di quello che può essere o sarà.
    questa è la vera essenza dell’indefinibilità di un bar luogo non luogo.

  2. Grazie Triana, anche con molto ritardo, del tuo passaggio. Un po’ che non passavo di qui e ci trovo il tuo bel commento, e quello sempre enormemente gratificante di Roberto (troppo buono, tu!)
    Daniela

  3. Daniela: questo ritrovarsi tra parole e in un abbraccio di maternità vera, seppur non biologica, rende preziosi tutti gli anni vissuti e regala senso ad uno sfiorire tenero, ricco.
    danis

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...