lager (a pint of) – di wosiris

dal bordo si tuffa dentro. non uno schizzo né una bolla, niente schiuma, la superficie resta tesa. da sotto non apre gli occhi, lascia che il suono del liquido gli riempia le orecchie e lascia che il suo gorgogliare gli riempia il naso.
bracciate a bocca aperta: beve ma non tossisce, nulla di traverso,
va più in fondo che può senz’aria,
più in fondo che può senza respirare,
più in fondo che può senza pensare,
più in fondo che può perché deve.
lo tocca il fondo, eccome, prima con le mani, poi coi piedi ed alla fine con la testa e scopre che non c’è’ dolore che non si sopporti.
col colpo di ginocchio torna su veloce, beve, nuota, ad occhi chiusi nuota più forte che può, vuole tornare in superficie più presto possibile, subito. il fiato non c’è, gli viene il dubbio che ci sia mai stato, non ce la fa quasi più, manca poco, pochissimo.
apre gli occhi,
vede il soffitto, lo sfonda e respira.
respira da dentro questo bicchiere che è pieno, è raso ed è senza schiuma.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...