Rapina al bar della stazione – di alog


Hanno rapinato il bar della stazione del paese. E’ successo di notte, sono passati dal bagno maschile. Hanno divelto la porta di ferro, quella sempre chiusa, a tre metri dai binari, l’hanno strappata dal muro con tutto il telaio e le staffe. Un lavoro tranquillo: la porta non ha una piega, un graffio, niente. Una volta dentro, hanno bucato il tramezzo in foratini, tra il cesso e il bar. Dietro c’era un grosso frigorifero, quello delle bibite: l’hanno spostato senza problemi, senza buttarlo giù. Dentro il bar non hanno rotto altro: solo la cassa e il distributore automatico di sigarette. La vetrina dei regali, coi portachiavi, i portadocumenti in cuoio, i portasigarette e le pipe varie l’hanno ignorata, così come lo scaffale dei superalcolici. Hanno lasciato molte bottiglie di pregio, i pezzi fissi dei piani alti, il veuve clicquot e il brunello di montalcino, i totem impolverati. Questo ci ha colpito. Farebbe pensare ad elementi non giovanissimi, dotati di muscoli e di cervello, e di una solida etica professionale. O regolati, semplicemente, da un rigido orario prestabilito. Una banda del buco silenziosa, precisa, pulita: hanno preso solo contanti, carte telefoniche prepagate, biglietti, stecche di sigarette, solo oggetti di valore piccoli e leggeri. Polizia e carabinieri sono arrivati insieme, stanno facendo i rispettivi lunghissimi verbali, a chi lo fa più lungo. Si indagherà a tutto campo, nel mondo della malavita organizzata e in quello dei balordi, ma noi pendolari abbiamo un sospetto fondato, legato alla scomparsa del blocchetto degli abbonamenti ferroviari mensili. Che era conservato in un angolo a parte, ignoto al comune avventore, un po’ difficile da scovare. A meno che non si sia pendolari. Magari quelli delle 5-6 di mattina, quelli più puntuali e silenziosi, che si conoscono tutti tra loro, e però ognuno si fa gli affari suoi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...